S. Maria Maddalena

Associazione Valorizzazione del Patrimonio Storico San Gemini (Onlus)

Convento di S. Maria Maddalena (sec. XI)

L’ex convento, secondo lo storico locale del ‘700 A. Egidio Milj, risalirebbe all’XI secolo e avrebbe costituito la più antica comunità femminile del castello, di regola benedettina. Nel corso dei secoli ha subito vari rimaneggiamenti. Particolarmente evidente è l’impronta dello stile architettonico settecentesco. Nel 1899, divenne proprietà comunale.

A testimonianza dell’antica vita monastica restano le tipiche grate, gli affreschi, la chiesa primitiva e quella di epoca più tarda, oggi entrambe sconsacrate. Gli affreschi: all’ingresso del chiostro, è raffigurata la Santa titolare del Monastero, Santa Maria Maddalena a mezzo busto, con i suoi consueti attributi. All’interno, il dipinto raffigurante “Sant’Antonio da Padova con Bambino” è opera di un ignoto pittore locale e una Crocifissione riconducibile alla seconda metà del XVI secolo.

Nella parte sinistra un frammento raffigurante “S. Lucia” nella tradizionale veste rossa. L’opera, di ignoto pittore locale, è riferibile alla prima metà del XV secolo.

Informazioni utili

Convento di S. Maria Maddalena
Via Cataone
Orari: dalle 8:00 alle 18:00