Palazzo Vecchio

Associazione Valorizzazione del Patrimonio Storico San Gemini (Onlus)

Palazzo Vecchio (sec. XIII)

Palazzo Vecchio, detto anche Palazzo Pretorio, sorse nel tardo XIII° sec. La facciata del palazzo consta soltanto di due elementi: una scala con robusti gradini e un vastissimo arco che la sostiene. Il fondo è in laterizi, mentre la facciata sopra l’arco è di pietrame.

Le due finestre ad arco sono del tardo ‘400. Lo spigolo e la ghiera denotano una sensibilità gotica. Le pareti del salone conservano resti di affreschi opera di pittori minori: interessanti alcune scene allusive al Buon Governo. Nel salone sono presenti diversi stemmi di Podestà.

Nella torre Esperia, su cui poggia l’edificio, è alloggiata la campana delle adunanze, realizzata nel 1318 da Mastro Stefano d’Orvieto. Su di essa è coniato il più antico sigillo del Comune di San Gemini: Santo Gemine a cavallo con stendardo e la scritta: “Sigillum comunis castri Santi Gemini“.

Informazioni utili

Palazzo Vecchio (proprietà privata)
Piazza Palazzo Vecchio n. 8
Orari di visita: contattare il sig. Franco Nulli – tel. 0744 630478