Carsulae – Via Flaminia

Associazione Valorizzazione del Patrimonio Storico San Gemini (Onlus)

Via Flaminia

La strada, aperta nel 220 a. C., che è all’origine dell’insediamento stesso della città in questo luogo e della sua prosperità economica e ne costituiva il cardo, è il ramo più antico, occidentale, della via consolare che da Narnia (Narni) giungeva a Forum Flaminii (presso Foligno) attraverso i Monti Martani: tale tratto verrà soppiantato, nel corso dell’età imperiale, da quello orientale, passante da Interamna (Terni) e Spoletium (Spoleto), provocando il progressivo spostamento dei traffici e contribuendo alla decadenza economica di Carsulae.

Vestigia di ponti romani, pertinenti al tracciato della Flaminia, sono visibili nei pressi della vicina Acquasparta (Ponte di S. Giovanni de butris e Ponte Fonnaia).